SMAT Azienda Speciale

Banner

 

Sabato 21 settembre 2013: Convegno Internazionale

"Ripubblicizzare si può, Ripubblicizzare si deve!"

 

Video e documenti

I video sono disponibili anche nel canale youTube del Comitato Acqua Pubblica Torino  

*** GUARDA LE FOTO DEL CONVEGNO  *** 

 

Intervento del Prof. Stefano Rodotà 

 

Servizio del TG Regionale del 21 settembre 2013

 

Il video degli SmileLab


 

Tutti gli altri video ed i documenti del convegno:

 

Introduzione

A che punto siamo a Torino ed in Italia con le lotte per l'acqua pubblica? Simona Bombieri del Comitato Provinciale Acqua Pubblica Torino apre il convegno e descrive lo stato delle vertenze nel territorio torinese. Paolo Carsetti del Forum italiano dei movimenti per l'acqua e Bengasi Battisti del Coordinamento Nazionale "Enti Locali per l’Acqua Bene Comune e la Gestione Pubblica del Servizio Idrico"  inseriscono le vertenze locali nel quadro complessivo a livello nazionale.

 *** GUARDA I VIDEO E SCARICA I DOCUMENTI DI QUESTA SEZIONE *** 

La dimensione internazionale 

 Cosa sta accedendo in Europa sul fronte della ripubblicizzazione del servizio idrico? Introduce il tema Emanuele Lobina (PSIRU, Business School, University of Greenwich, UK) alla cui panoramica fanno seguito gli interventi dei protagonisti di questo processo, provenienti da diverse città europee:

Parigi, la prima capitale europea che ha ripubblicizzato il servizio idrico. Dal 2010 le multinazionali Veolia e Suez sono state estromesse dalla gestione e sostituite da Eau de Paris, l'azienda totalmente pubblica (Régie) guidata da Anne Le Strat (video-intervento)

- Anche Berlino proprio in questi giorni ha finalmente detto "Veolia adieu". Dorothea Haerlin del Berliner Wassertisch (Tavolo dell'Acqua di Berlino) descrive il processo di ritorno alla gestione pubblica del servizio idrico nella capitale tedesca e anticipa la bozza della Carta dell'Acqua di Berlino.  

 - il modello di Grenoble è illustrato da Raymond Avrillier, oggi vice sindaco onorario della città, uno dei personaggi-simbolo nella lotta europea per la ripubblicizzazione dell'acqua.

 - da Madrid, l'avvocato Pilar Esquinas Rodrigo del Comitato Madrileno contro la privatizzazione del Canal Isabel II, descrive le battaglie condotte dai movimenti spagnoli

 Tommaso Fattori racconta la "Blue Community" di Berna

*** GUARDA I VIDEO E SCARICA I DOCUMENTI DI QUESTA SEZIONE ***

 

Gli interventi degli amministratori locali

"C'è vita nel pianeta degli Enti Locali!"  (non ovunque, purtroppo...e in questo convegno è emerso molto chiaramente. Ecco i volti e le parole di alcuni amministratori italiani che, con coraggio e lungimiranza, aprono strade nuove nella gestione dei beni comuni nel pieno rispetto della volontà dei propri cittadini.  

Roberto Balzani, Sindaco di Forlì
Mirko Tutino, Assessore provinciale di Reggio Emilia
Antonio Dalla Pozza, Assessore comunale di Vicenza
Massimo Gatti, Consigliere provinciale di Milano
Daniela Belliti, vicesindaco di Pistoia
Cesare Lapiana, Vice Sindaco di Palermo
On. Federica Daga, già acquaiola torinese, attivissima nell'Intergruppo parlamentare per l'Acqua Bene Comune

*** GUARDA I VIDEO E SCARICA I DOCUMENTI DI QUESTA SEZIONE ***

 

Gli interventi dei Comitati per l'acqua pubblica

Ecco gli interventi di alcuni nostri comitati attivi sul territorio nazionale.   

Fulvio Vescia, Coordinamento Romano Acqua Pubblica
Carlo Borriello, Comitato Acqua Pubblica Napoli
Roberto Melone, Comitato Acqua Savona
Gianpiero Carotti, Comitato Acqua Pubblica Cremona
Antonella Leto e Nicola Cipolla, Forum siciliano dei movimenti per l'acqua e i beni comuni
Tino Balduzzi, Alessandria
Pino Cosentino, Comitato Genovese Acqua Bene Comune

*** GUARDA I VIDEO E SCARICA I DOCUMENTI DI QUESTA SEZIONE ***

 

Conclusioni - Marco Bersani del Forum italiano dei movimenti per l'acqua

 

Questo sito fa uso di cookie al fine di rendere i propri servizi il più possibile efficienti e semplici da utilizzare.

Per proseguire nella navigazione ti chiediamo di approvarne l'utilizzo. Per conoscere con maggior dettaglio cosa sono i cookie, come sono utilizzati nel nostro sito e come disabilitarli leggi Per saperne di piu'

Approvo